Il sogno di Charlotte (parte 16)

Se vi siete persi l’ultima puntata cliccate qui 👇🏻 😀

https://httpdoveunapoesiapuoarrivare.home.blog/2020/06/04/il-sogno-di-charlotte-parte-15/

Charlotte aveva ascoltato attentamente il nonno mentre raccontava. Si era sentita talmente coinvolta dalla storia dei suoi genitori che le vennero le lacrime agli occhi. Era felice che l’amicizia tra lui e Steve, ovvero suo nonno, si fosse ricucita e che fosse guarito. Ora sapeva che Lisa era la sorella più piccola di sua madre, ma ancora non capiva cosa c’entrasse con lei. In fondo non l’aveva mai vista e non era stata a conoscenza della sua esistenza fino a quando non aveva letto la lettera della madre. E allora perché il nonno le stava raccontando tutto questo? Chi era veramente Lisa e che legame c’era con Charlotte se non il semplice zia nipote?

Tutte queste domande tormentavano Charlotte.

«Nonno, che bella storia, davvero. Avrei tanto voluto conoscere i miei nonni. Angela e Anna sembrano così dolci e buone e Steve credo che sia stato un vero amico. Ma mi stavo chiedendo cosa c’entra tutto questo con Lisa e perché nessuno mi ha mai detto che ho una zia. È viva vero?»

«Si è viva. Lo so, ma c’è un motivo per cui non potevamo parlarti di lei ed è una storia molto complicata. Lei e tua madre litigarono quando Helena era incinta di James. Da quel giorno non si videro più. Alla fine si finisce sempre per litigare. Prima io e Steve e poi le due sorelle. Sai, erano inseparabili. In fondo avevano solo un paio d’anni di differenza. Niente può separare due sorelle se non l’amore e con questo intendo tuo padre. Lisa è stata sempre innamorata di tuo padre, ma anche Helena lo era. E Mark, beh lui si trovava in mezzo a due anime di fuoco. Il fatto è che i tuoi genitori iniziarono la loro storia d’amore all’insaputa di tua zia. O meglio, prima che tua zia partisse per l’Accademia d’Arte di Parigi, pare che tra lei e Mark ci fosse stato qualcosa, ma quando tornò tua madre era già incinta di sei mesi. Lisa si sentì tradita non tanto da Mark quanto da sua sorella e non la perdonò più.»

«Che storia triste. Certo, immagino la rabbia e la delusione che Lisa avrà provato. Il solo pensiero che lei e mia madre abbiano buttato via tutti gli anni che avrebbero ancora potuto trascorrere insieme mi strugge il cuore.»

«Lo so mia cara, pensa Mark che si è sentito responsabile e tua madre che per anni le ha scritto lettere senza ricevere alcuna risposta. Io Lisa non la sento dal giorno in cui se ne è andata, ma so molto di lei perché a Parigi ha avuto successo come pittrice, diciamo che è abbastanza famosa. Ora non so dove viva, non dovrebbe essere difficile però trovarla. Quel che ti voglio dire Charlotte è, vai da lei e mostrati per quello che sei, di sicuro ti accetterà e tu le permetterai di perdonare una volta per tutte tua madre.»

«Sì, ma ancora non capisco. La mamma nella lettera diceva che Lisa aveva qualcosa per me, che era importante che io andassi da lei»

«Questo non lo so Charlotte, ma fossi in te io farei di tutto per trovarla. Non hai nulla da perdere, ma solo una zia da guadagnare.»

Charlotte tornò a casa di suo fratello con la testa piena di dubbi e domande. L’avrebbe cercata? Sì certo, ma cosa le avrebbe dato sua zia? C’era un solo modo per scoprirlo.

L’azzurro del cielo stava sfumando in colori più caldi andando a creare una tavolozza variopinta. Sul cuor della terra arrivò un delicato raggio di sole ed fu subito sera. Il giorno così lasciò spazio alla notte e l’oscurità si cosparse di un drappo di stelle.

Continua…

Sfondi Wallpapers, © 2015
Sfondi Wallpapers, © 2015: Cielo Stellato -Montagna

Autore:

Ciao, sono Laura. Ho aperto un blog come mezzo per esprimere e condividere i miei pensieri, le mie passioni, le mie letture e i miei progetti per il futuro. Avevo bisogno di approvazione, di sentirmi dire da persone sconosciute che io ho un talento, seppur piccolo e ancora acerbo. Qui trovate di tutto, oltre a numerosissime poesie (come si deduce dal nome del blog), anche recensioni di film e libri, pagine di diario, racconti a puntate e tanto altro ancora. Benvenuti!

2 pensieri riguardo “Il sogno di Charlotte (parte 16)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...