Pubblicato in: Senza categoria

Il profumo della rosa di mezzanotte di Lucinda Riley

Ciao a tutti. Ho appena terminato la prima delle tre letture che vi ho mostrato qualche giorno fa. Si tratta di uno dei meravigliosi romanzi della mia scrittrice preferita, Lucinda Riley. Il profumo della rosa di mezzanotte racchiude in sé una storia stupenda, fatta di intrighi, segreti, sogni proibiti, veri amori, ma anche morti e tragedie. Un continuo saltare tra presente e passato, tra indizi, vecchi diari e un intero manoscritto, riveleranno la vera realtà dei defunti protagonisti e scolpiranno il futuro di quelli ancora in vita.

Iniziamo riportando la trama.

India, Darjeeling. È il centesimo compleanno di Anahita Chavan. Nonostante la sua famiglia si stia riunendo per festeggiarla, lei è avvolta da una nuvola di tristezza. Non c’è giorno che non pensi a suo figlio, che tutti credono morto da bambino. Ma il suo istinto sottile le dice che non è così: Anahita sa in qualche modo che è ancora vivo. Per questo consegna al nipote Ari un manoscritto dove ha annotato la storia della sua vita, nella speranza che il giovane possa scoprire quanto è davvero accaduto. Inghilterra, Dartmoor. La bella e famosa attrice americana Rebecca Bradley si trova ad Astbury Hall, l’antico castello scelto come set del suo nuovo film. Lord Astbury, schivo proprietario del maniero, si mostra fin troppo gentile nei suoi confronti e insiste sulla somiglianza tra Rebecca e sua nonna…Sarà il viaggio di Ari in Inghilterra e l’incontro con Rebecca a gettare nuova luce sul periodo inglese di Anahita durante la Prima guerra mondiale e sull’amore tormentato tra lei e Donald, erede di Astbury Hall. Un viaggio alla scoperta delle proprie radici che gli darà modo di comprendere molto di sé e di svelare i segreti rimasti sepolti per intere generazioni.Avvolgente, serrato, magico, Il profumo della rosa di mezzanotte raggiunge il massimo dell’incanto e dell’emozione.

La vicenda inizia con un evento importante, ovvero il centesimo anniversario di Anahita, una donna indiana che ha attraversato un secolo di storia. Nonostante ci sia un certificato che prova la morte del figlio Moh a tre anni, lei sa che non è così. Infatti Anahita ha ereditato un dono dalla madre. Ogni evento tragico, come la morte di una persona, le viene preannunciato da un canto degli spiriti. È stato così per molti suoi amori, ma non per quello dell’adorato figlio.

Così Anni ha deciso di tracciare la sua storia e racchiuderla nelle pagine di un manoscritto, conservato con cura per quando un giorno suo figlio fosse tornato. Ma non sarà lui a leggerlo.

Ari, un giovane uomo d’affari, è il pronipote di Anahita ed è proprio a lui che la bisnonna, poco prima di morire, ha lasciato la sua biografia. Inizialmente Ari non è interessato, ma poi ne sente fortemente il bisogno, tanto che è curioso di scoprire il passato della sua bisnonna e si ritrova ad indagare nella vecchia residenza di Astbury Hall.

Oltre ad Ari, l’altra protagonista è Rebecca, una giovane e famosa attrice hollywoodiana che si ritrova proprio ad Astbury Hall per girare un film ambientato negli anni Venti.

Devo dire che ho fin da subito nutrito simpatia per tutti i personaggi. Mi ha colpito soprattutto il forte legame di amicizia tra Anahita e Indira, una principessa indiana, e la strana e bizzarra presenza di Anthony, l’ultimo erede della villa.

Consiglio a tutti questa lettura. Sapevo fin da subito che non mi avrebbe deluso. Ogni volta che leggo un romanzo della Riley vengo trasportata in un’altra dimensione. Riesco a percepire i profumi del tempo e immaginarmi i paesaggi e i volti dei personaggi. Custodirò nella mia memoria anche questa appassionante storia della Riley, in attesa di fare spazio per un’altra.

Un caro saluto a tutti i miei lettori,

Buona giornata,

Laura

4 pensieri riguardo “Il profumo della rosa di mezzanotte di Lucinda Riley

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...